top of page

Bronzo dipinto a mano - 2021

cm H 35 x 27 x 27

FUUBUTSUSHI

Il titolo deriva dal giapponese ed è una parola che non si può tradurre letteralmente, ma che descrive una sorta di nostalgia che si percepisce nell’aria e che difficilmente si può esprimere a parole, legata a tutte quelle cose (come un profumo, una musica, un luogo…) che riportano la nostra mente a ricordi ed emozioni passate. Nel fare questo collegamento con la nostra mente, tutte le emozioni che viviamo si trasmettono poi al cuore. Ed è proprio la forma di un cuore che assume la figura attraverso la posizione, raccogliendosi in se stessa. Arricchiscono il significato i simboli incisi sulla pelle: il primo è l’acchiappasogni, derivante dalla cultura dei nativi americani. Rappresenta il simbolo del loro ricco patrimonio culturale e allo stesso tempo tiene lontane le energie negative e maligne. Protegge la persona che li indossa da incubi e brutti sogni, mentre aiuta sogni piacevoli e gioiosi ad entrare nella sua mente. Secondo la gente di Anishinabe, la Donna Ragno viaggiava sempre, per visitare le culle dei neonati. Aveva il potere di tessere una ragnatela magica sopra le loro culle, la quale avrebbe dovuto proteggere i bambini dai brutti sogni e permettere a quelli belli di entrare nel sonno. La leggenda narra che, man mano che la tribù si espandeva e le persone emigravano, la Donna Ragno aveva difficoltà a raggiungere tutti i neonati in tempo. 

Per questo motivo, le donne della tribù hanno iniziato a creare i propri acchiappasogni per proteggere i bambini. Un acchiappasogni è un cerchio di legno che contiene un modello reticolato con un foro al centro e piume che pendono dalla cinghia. Bei sogni viaggiano attraverso il buco nella mente del dormiente, mentre i cattivi, così come gli incubi, sono intrappolati permanentemente nella tela. Le piume sono di solito attaccate all’acchiappasogni per intrattenere i bambini, ma hanno un significato più profondo. Una piuma sta per respiro e aria, che sono essenziali per la vita. Appesa al gancio di legno dell’acchiappasogni, una piuma aiuta anche i bei sogni a scivolare nella mente del bambino dormiente. Si ritiene che ogni movimento delle piume annunci l’arrivo e il passaggio di un nuovo sogno bello e pacifico. Piume diverse possono essere usate per adornare l’acchiappasogni. Tuttavia ci sono dei diversi significati per ogni piuma, ad esempio, la piuma di gufo è la piuma che porta alla saggezza, mentre quella dell’aquila è la piuma che rappresenta il coraggio, e si collegano rispettivamente alla donna e all’uomo. Altro simbolo che ritroviamo sulla parte alta schiena tra le spalle, è il tatuaggio polinesiano dell’Aquila: essendo la regina del cielo, ha da sempre affascinato tutti i popoli della Terra. E’ un potente simbolo solare di forza, coraggio, spirito, maestosità ed invincibilità. Le sue caratteristiche di volo e le altezze che raggiunge l’hanno resa una specie di tramite tra il mondo umano e gli dei, il collegamento tra il mondo materiale e spirituale, talvolta la “personificazione” degli dei stessi. Questo animale, chiamata anche “uccello di fuoco” trae la sua forza e la sua invincibilità direttamente dai raggi del Sole che assorbe e dei quali assimila la grande potenza. Nutrendosi di serpenti, rappresenta anche la vittoria del bene sul male. Questo perché l’aquila simboleggia le forze supreme, il divino e la luce, mentre il serpente, da sempre, è simbolo di malvagità e di forze oscure. Sulla somma del capo, è inciso il Sole Tsiya: la tribù Tsiya degli indiani del Nuovo Messico considerava il sole un simbolo divino. Nella loro tradizione il sole era disegnato con i raggi rivolti in 4 direzioni, perché il 4 era numero sacro. Un’immagine quindi che simboleggiava l’orientamento nello spazio (i punti cardinali) e nel tempo (il ciclo delle stagioni, le età della vita, le 4 fasi della giornata). In ultimo, ma non meno importante, la trama che ricopre quasi interamente la superficie è tratta da simboli legati ai nativi americani, quale rappresentazione di micro e macro cosmo (i piccoli triangoli che uniti formano una composizione più ampia), per ricordarci che siamo parte dell’universo in quanto cellule pulsanti dello stesso. A questi si collegano anche le frecce: simbolo di movimento e forza vitale, e a seconda di come vengono raffigurate può avere diversi significati. La freccia spezzata o rivolta verso il basso significa pace, la freccia rivolta in alto significa difesa, la freccia in senso orizzontale significa protezione. Con quest’opera, l’Artista vuole risvegliare in ognuno di noi antichi ricordi e ricordarci che solo raggiungendo la connessione con ciò che ci circonda arriveremo alla consapevolezza, raccoglieremo le nostre eredità arcaiche e trasformeremo i nostri sogni in realtà.

bottom of page